Sabato 29 aprile 2017
Cecina

Pulizia di un tratto di Viale della Repubblica, su entrambi i lati da Via Gilching fin quasi alla rotonda delle scuole in direzione del mare

Per la sesta giornata di pulizia del nostro undicesimo anno di azione ci siamo dedicati ad un luogo rappresentativo di Cecina: il Viale di Marina. Abbiamo scelto di ripulire un tratto di questa bella strada che viene comunque sporcata tantissimo. Partiti dal parcheggio della Conad di Via Gilching abbiamo raccolto i rifiuti presenti lungo la pista ciclabile dirigendoci prima verso il mare e poi sul lato opposto ritornando indietro. Le zone più sporche le abbiamo ritrovate proprio sul lato sud, in mezzo e dietro gli oleandri, soprattutto quando non ci sono le abitazioni.
Addirittura alcuni punti, dietro la vegetazione, sono usati come bagno pubblico! A 2 metri da dove si passeggia...


I Volontari OTP segnalano inoltre la presenza di tanti sacchettini di plastica contenenti le deiezioni dei cani: una cosa veramente assurda! Alcuni passanti ci hanno fatto notare che su quel lato della strada non ci sono cestini per i rifiuti, ma ciò non giustifica comunque il gesto di gettare nell’erba o tra i cespugli questi sacchettini (nemmeno biodegradabili). E poi: decine di pacchetti di sigarette, decine di carte di caramelle, decine di confezioni vuote di fazzoletti di carta, bottiglie di birra, lattine e sempre tanti mozziconi di sigarette.

Molte persone passeggiano e vanno in bicicletta godendo di questo viale, possibile che non si accorgano dei tanti rifiuti per terra? Possibile che a tutti vada bene così? E questo vale per diversi luoghi del nostro territorio. Noi non riusciamo a smettere di porci queste domande. La pulizia del viale, quando viene effettuata, si limita al fossato e ai punti ben visibili ed è poco accurata anche per quanto riguarda la rimozione di foglie secche e rami che si accumulano tra gli oleandri insieme ai rifiuti. Osservazioni che purtroppo OTP fa da diversi anni…


Sotto L'articolo uscito su "Il Tirreno"