Sabato 17 marzo 2018 - Cecina


Pulizia alle Gorette


In questa giornata di azione i volontari Otp si sono dedicati all’area di sosta che si trova appena oltre il Camping delle Gorette, in Via Campilunghi, quindi hanno continuato la pulizia lungo il sentiero che attraversa la pineta e raggiunge la spiaggia.

Nonostante il tempo incerto sono arrivate tante persone a dare il loro contributo. Una bella sorpresa è stata la partecipazione di Francesca e Simona, della Cooperativa La Querce, insieme con i ragazzi richiedenti asilo ospiti nella struttura del Manuel hotel.

Nella pinetina del grande parcheggio sono stati raccolti molti rifiuti, così anche lungo il sentiero con il quale si accede al mare, soprattutto nel tratto più vicino alla spiaggia. Tantissime bottiglie di plastica e di vetro, lattine, involucri dei fazzolettini, un tappeto, una borsa ed un paio di scarpe, sacchetti in plastica di ogni tipo, bicchieri di plastica, frammenti di polistirolo, mozziconi delle sigarette…tanta microplastica ovunque.

Molti di questi rifiuti si trovavano nel fosso (attualmente pieno d’acqua) che sta tra l’area di sosta e la pineta, oppure intrigati tra la vegetazione: i volontari hanno spesso usato i rastrelli per poterli recuperare. Una breve sosta per un caffè sul mare e poi il ritorno dal vicino accesso alla pineta, naturalmente continuando a pulire fino a raggiungere nuovamente il parcheggio. I rifiuti raccolti sono andati a riempire diversi sacchi, celesti per i materiali riciclabili e neri per l’indifferenziato, che sono poi stati trasportati presso i cassonetti più vicini.

È difficile comprendere il motivo per cui tante persone non abbiano rispetto dei luoghi in cui vivono, spesso luoghi naturali in cui vanno a trascorrere momenti piacevoli del loro tempo libero, dimenticando che tali luoghi appartengono a tutti e che tutti hanno il diritto di ritrovarli puliti.

I Cittadini Otp tornano a chiedere la pulizia più frequente delle nostre spiagge, delle nostre pinete e delle aree di sosta, un maggiore controllo del territorio e l’utilizzo delle contravvenzioni. Forse se ci fosse un’attenzione maggiore da parte di tutta la comunità riguardo il problema dell’abbandono diffuso dei rifiuti nell’ambiente, i nostri amministratori sarebbero stimolati a fare di più (investendo maggiori risorse economiche ed umane).

Grazie di cuore alle persone che hanno partecipato a questa uscita di pulizia!

Di seguito una serie di foto che testimoniano il lavoro svolto ed un articolo uscito su "il Tirreno":