Lunedì 13 maggio 2019

Cecina

Attività con la II C della scuola media Galileo Galilei



Lunedì 13 maggio i ragazzi della II C della Scuola Media G. Galilei hanno trascorso la mattinata nella pineta del Tombolo Sud insieme ad alcuni volontari Otp e guidati dai Carabinieri Forestali dell’Ufficio Biodiversità di Cecina.



Questa speciale visita in pineta si è svolta a conclusione di un progetto Otp cominciato con un laboratorio fatto con quella stessa classe l’anno scorso, durante la giornata di Seminando Futuro. Nel laboratorio erano stati costruiti dei cartelli di legno sui quali i ragazzi avevano scritto delle brevissime frasi che sensibilizzassero le persone a non abbandonare i rifiuti nell’ambiente. Grazie alla collaborazione dei Carabinieri Forestali questi cartelli sono stati collocati su un pannello di legno che poi è stato installato vicino alle dune della spiaggia di Andalù.



L’uscita in pineta aveva lo scopo di mostrare ai ragazzi l’esito del loro lavoro, ma i Forestali hanno organizzato anche alcune attività di educazione ambientale. Siamo stati condotti presso la vecchia Quercia Sughera che si trova nel grande parcheggio sterrato su Via della Pineta: questo magnifico albero ha 200 anni circa e merita sicuramente il massimo rispetto. Poi abbiamo visitato l’Arboreto, dove è ancora presente un residuo dell’antica pineta originaria. Qui abbiamo potuto osservare le cicatrici sui tronchi dei pini, segni delle ferite inferte sulla loro corteccia per la raccolta della resina. Sempre nell’Arboreto ci hanno mostrato la tana di un tasso e quella che, molto probabilmente, è stata prima la tana di un tasso e poi una furba e pigra volpe ha occupato per sé. C’è stato quindi un momento nel quale tutti noi siamo stati invitati ad esprimere la nostra creatività costruendo piccole opere d’arte con gli oggetti naturali reperibili in pineta. Ci hanno poi condotto dove era stato installato il pannello con i nostri cartelli: veramente una bella soddisfazione! Infine tutti insieme abbiamo messo a dimora un piccolo ginepro, proprio sulla duna vicina al pannello. Ai ragazzi, alle insegnanti ed ai volontari Otp è stato donato un buono con il quale è possibile ritirare una piantina presso il vivaio della Forestale, a scelta fra tre tipi di essenze tipiche della nostra macchia mediterranea.

Siamo così riusciti a mantenere la parola data ai ragazzi l’anno passato, cioè che i loro cartelli sarebbero stati utilizzati concretamente. Speriamo ora che i fruitori di quel tratto di spiaggia e di pineta si lascino convincere ad un comportamento più virtuoso!

Grazie di cuore ai Carabinieri Forestali, alle insegnanti che hanno seguito il progetto ed ai ragazzi della II C.

Di seguito alcuni momenti della giornata:







ùùù