Sabato 12 maggio 2018 - Cecina

Pulizia del "Tombolo di Cecina"



L’ultima giornata d’azione dei Cittadini OTP è stata dedicata ad una pulizia straordinaria del Tombolo di Cecina in collaborazione con il Corpo Carabinieri Forestali – Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Cecina – e con la partecipazione dei volontari OTP di Cecina e Vada.

Guardie forestali, operai forestali e cittadini OTP, in tutto una trentina di persone, hanno lavorato in perfetta sintonia. Dal punto di ritrovo, il gazebo allestito per l’occasione dalla Forestale, sono partite tre squadre miste forestali e volontari: una diretta al pozzo 6 che poi ha proseguito verso il mare dove sorgono numerosi capanni in parte distrutti; la seconda verso la spiaggia a sud di Cecina e la terza si è impegnata nella pulizia del perimetro delle aree recintate per il ripascimento delle dune. I volontari addetti alla consegna dei sacchi e guanti rimasti vicino al gazebo hanno provveduto ad una meticolosa pulizia del suolo attorno a tavoli e panche.

Grazie all’impegno, la serietà e l’entusiasmo dei partecipanti e alla massima disponibilità della Forestale, una bella area del Tombolo e della spiaggia antistante è stata liberata dai rifiuti.

 

Piante, cespugli, capanni, rami, tavoli e panche nascondevano un’infinità di rifiuti e micro spazzatura:


  • Fazzoletti, scontrini, carte e cartacce;
  • Involucri di caramelle, gomme da masticare, mozziconi e accendini;
  • Bottiglie di vetro (spesso rotte), tappi, bicchieri, bicchierini, bottiglie di plastica e lattine;
  • Secchi di plastica;
  • Sacchi di plastica a brandelli;
  • Cassette di polistirolo;
  • Microplastica e micro polistirolo;
  • Sacchettini di plastica con escrementi di cane(!);
  • Scafo di un piccolo natante;
  • Materasso;
  • Decine di metri di “tessuto” (materiale utilizzato per sotterrare le tubazioni) insabbiati lungo la spiaggia.

L’intervento della Forestale con un suo automezzo ha permesso il recupero di tutti i rifiuti ritrovati e ha reso molto meno faticoso il lavoro dei volontari.

 

Appello ai frequentatori della pineta

I partecipanti chiedono rispetto per la pineta, patrimonio di tutti. In particolare chiedono ai bagnanti, agli sportivi e ai semplici passeggiatori con cani al seguito di non lasciare tracce del loro passaggio.

 

Segnalazioni all’Amministrazione Comunale

I cestini della spazzatura più appartati all’interno della Riserva non sono svuotati regolarmente. Non si è potuto togliere completamente a mano il “tessuto” per le tubazioni di cui sopra, ci vorrebbe l’uso di una scavatrice per perfezionare l’opera.



Di seguito delle immagini della giornata e gli articoli usciti sui giornali